Coppa Italia: la Juventus costruisce il triplete

coppa italia

La Juventus con un’ottima partita è riuscita a vincere la finale di Coppa Italia

La Coppa Italia è il primo dei traguardi che il campionato italiano di calcio mette a disposizione quindi è chiaro che le squadre coinvolte cerchino di mettere tutte le loro forze per riuscire ad alzare al cielo questo importante trofeo. Ieri si sono scontrate la Juventus e la Lazio in una gara molto divertente anche se alla fine la Vecchia Signora ha imposto la sua superiorità tecnica.

La vittoria in Coppa Italia è frutto di un lavoro corale dei bianconeri

Forse mai come in questa occasione la Vecchia Signora ha lavorato a testa bassa per cercare di trovare la vittoria perché non c’era la squadra al completo ma tutti i giocatori bianconeri hanno collaborato per portare a casa il primo trofeo stagionale. Certo la Lazio non ha fatto sconti alla Juventus con un Keita in grande spolvero che ha impegnato severamente la difesa bianconera. Alla fine i romani devono cedere agli ottimi Bonucci e Dani Alves. Gli stessi attaccanti hanno non di rado aiutato la difesa per contrastare le azioni offensive della Lazio. Infine non c’era Buffon in porta ma Neto non ha fatto sentire la sua mancanza grazie a parate di alto livello.

Lo sguardo della Vecchia Signora era rivolto alla Champions

La Coppa Italia è certamente un trofeo molto importante ma per raggiungere la perfezione, cosa che è pienamente alla sua portata, dovrà battere domenica il Crotone e successivamente la più complicata Real Madrid per conseguire rispettivamente lo Scudetto e la Champions League. Questo appare se si vedono le assenze importanti presenti nella formazione della squadra scesa ieri in campo.

Il triplete molto vicino alla Juventus

La Juventus può vincere i tre trofei perché sta dimostrando di essere una tra le squadre più in forma d’Europa quindi con la dovuta concentrazione i bianconeri potranno conseguire importanti risultati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *