Calciomercato Napoli, De Laurentiis: motiva perché non ha acquistato Cristiano Ronaldo

De Laurentiis

L’acquisto di Ronaldo ha fatto parlare molto e il presidente De Laurentiis  del Napoli ha parlato delle discussioni avanzate con Jorge Mendes, che aveva proposto Cristiano Ronaldo agli azzurri. Ma dai retroscena emerge che in precedenza l’agente Mendes aveva proposto il giocatore al Napoli, operazione poi considerata dal club troppo onerosa. Il presidente De Laurentiis ha ammesso che avrebbe detto subito sì, ma che però gli sarebbe servito del tempo, che Mendes non aveva!

Ronaldo proposto da Mendes a De Laurentis

Conteso e voluto, finalmente Cristiano Ronaldo è approdato in Serie A, grazie ad una trattativa incredibile con la Juventus che ha suscitato anche critiche e polemiche. Comunque sia, il club juventino ha acquistato il giocatore del Real Madrid cinque volte Pallone d’Oro, ma pare non sia stata l’unica squadra italiana vicina a Ronaldo. Infatti, anche al Napoli era stato proposto il campione portoghese, come ha confermato Aurelio De Laurentiis, presidente degli azzurri. Durante un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss De Laurentis ha parlato di aver avuto delle discussioni in merito all’acquisto di Ronaldo con Jorge Mendes, l’agente del calciatore, Jorge Mendes.

Il presidente ha voluto precisare che lui e Mendes sono legati da un rapporto di stima e di amicizia e allora si erano riuniti a casa sua per parlare di Rui Patricio. De Laurentis ha affermato che l’accordo non era stato fatto per delle divergenze mostrate da alcuni giocatori verso lo Sporting CP, ma durante la conversazione hanno parlato anche di Cristiano Ronaldo. Mendes aveva detto con chiarezza che l’intesa tra il portoghese e il Real Madrid era finita e quindi aveva chiesto se lo volevano. De Laurentis confessò di essere rimasto spiazzato da quella notizia, pensava di accettare ma poi ha fatto una proposta. Ha spiegato a Mendes che avrebbe comunque avuto bisogno di tempo per organizzare l’acquisto, ma l’agente ha detto di non poter attendere. Non c’era tempo e doveva muoversi il più velocemente possibile, così De Laurentis dovette abbandonare l’affare, non si era sentito di sacrificare tutto per CR7.

Opera di riflessione da parte del presidente

Questi sono dunque i retroscena sull’acquisto di Ronaldo, che prima di passare alla Juve era stato proposto al Napoli. De Laurentiis ha anche parlato anche degli effetti che Cristiano Ronaldo avrebbe potuto avere sull’ambiente azzurro. Il presidente è convinto che un talento come lui avrebbe sicuramente portato una ventata di novità e freschezza nel Napoli, uno stordimento che avrebbe fatto volare la squadra.

DE Laurentis è convinto che porterà infatti le stesse cose all’interno della Juventus e quindi sarà un gran bene, ma non si dà colpa per non aver afferrato l’affare, era necessario riflettere ed è quello che lui ha fatto. Il presidente ha concluso dicendo che quest’anno il Napoli ha già fatto quattro acquisti e dunque non avrebbe potuto sacrificare tutto solo per Cristiano Ronaldo. D’altronde, anche se lo avesse acquistato, ci sarebbe stato uno schieramento da una parte e l’altra che non avrebbe giovato in campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *