Serie A, per Sturaro la stagione calcistica è finita

serie a

Serie A, la stagione calcistica di Sturaro volge al termine, il calciatore è stato sottoposto ad un’operazione durante la giornata di ieri a Villa Stuart per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, necessaria dopo il ko nella gara contro il Torino. L’operazione è andata bene, ma la sua stagione è finita perchè sarà impossibile per lui riprendersi in fretta da poter ricominciare a giocare entro breve tempo. Per lui questa stagione è stata molto sfortunata, era rientrato giocando contro la Juventus e sembrava aver raggiunto la forma ottimale, poi qualcosa è andato storto e lo ha condotto nuovamente ad un lunghissimo stop.

Nel comunicato rilasciato dopo l’operazione si legge che il calciatore Stefano Sturaro è stato sottoposto a ricostruzione artroscopica del legamento crociato anteriore del ginocchio destro con tendine rotuleo, era presente il responsabile medico del club, ovvero il dott. Piero Gatto, l’operazione è stata condotta dal prof. Pier Paolo Mariani ed è perfettamente riuscita. A seguire sarà necessaria la permanenza del centrocampista nella capitale per attraversare al meglio la prima fase del protocollo riabilitativo e poi rientrare in Liguria dopo le verifiche che attesteranno un decorso regolare.

Serie A, Sturaro non si arrende

Serie A, Sturaro ha poi dichiarato di sentirsi eccessivamente sfortunato, durante questa stagione troppe cose sono andate storte, dopo la ripresa, l‘ennesima caduta, l’ennesimo stop, l’ennesimo out che non gli permette di alzarsi definitivamente. Nonostante tutto non vuole perdere la fiducia e la voglia di fare, non si vuole arrendere, vuole continuare a lottare non soltanto per se stesso ma anche per la sua squadra che ha bisogno di lui. Ed ovviamente per i tifosi che lo acclamano e lo vogliono in campo.

Si rivolge proprio a loro quando pubblica il post su Instagram, ovvero una foto in cui sorride al termine dell’operazione. Segue una didascalia in cui dichiara di aver sentito una grandissima voglia di lottare insieme alla sua squadra, purtroppo sa di non poterlo fare fisicamente ma farà arrivare loro il suo sostegno durante qualunque gara anche da casa. E’consapevole di essere perseguitato dalla sfortuna, ma abbattersi non serve a niente, bisogna andare avanti. Ringrazia poi tutti coloro che gli hanno inviato messaggi di vicinanza ed ovviamente chi lo ha seguito durante l’operazione, un grazie particolare è andato a chi si è preso cura di lui durante l’operazione che per fortuna è andata bene, il professor Mariani e tutto il suo staff, competente e di grande valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Live Score & Live Score App