Montella, a pranzo con Della Valle per dirsi addio

La schiarita ci sarà, e nel pomeriggio tutto sarà svelato e nessuno potrà più barare. Della Valle e Montella si incontreranno a pranzo, un leit motiv del calciomercato estivo già inaugurato da Galliani con Ancelotti a Madrid. Ancora un sospirato pranzo per dirsi tutta la verità faccia a faccia, senza preclusioni, senza allusioni ma solo giocando a carte scoperte.

Montella dirà che non intende proseguire la propria avventura con la maglia viola. Tirerà fuori il rapporto con i tifosi, la storia del vetro che una volta rotto non può più tornare come prima, e il complicato rapporto con una tifoseria che in fondo non lo ha mai amato abbastanza e al primo stormir di fronda lo ha scaricato.

E poi c’è il progetto. Parleranno delle tante promesse che la famiglia Della Valle ha fatto a Montella e di quella politica del “braccino corto” che di fatto ha relegato la Fiorentina sempre ai margini della lotta per i primissimi posti. Quel salto di qualità sempre accarezzato ma mai veramente compiuto, perchè ci si è sempre accontentati di ciò che il convento passava senza mai affondare il colpo con un investimento massiccio sul mercato.

Della Valle e la sua politica di autofinanziamento come vero limite di una società sempre con il colpo in canna pronto, per sparare a salve al momento giusto. Cessioni eccellenti come Jovetic e Cuadrado, per reinvestire sempre meno rispetto a quello che si è incassato. E quest’anno un budget di spesa che non supererà di certo i 15 milioni di euro per una rosa che invece avrebbe bisogno di essere svecchiata e rinnovata in tutti i reparti.

Montella queste cose le sa e le ribadirà con forza ad Andrea Della Valle e con ogni probabilità sarà rottura, col rischio che quella clausola di rescissione apposta sul contratto del tecnico partenopeo possa diventare una pietra della discordia nel caso che andasse in porto il suo trasferimento a Milano , sponda rossonera.

E allora buon pranzo a tutti i tifosi viola, ma c’è davvero il rischio che la prossima stagione si possa davvero restare tutti a bocca asciutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!