Serie A, ancora episodi di razzismo contro Mario Balotelli

Serie a

Serie a

Serie A non è ormai una sorpresa sentire parlare di episodi di razzismo legati a Mario Balotelli che ancora una volta si è trovato al centro della questione. Purtroppo le cose non accennano a migliorare anche perché è stato preso di mira e quando avviene ciò è difficile che si possa tornare alla normalità. Proprio nelle scorse ore infatti un gruppo di militanti di Forza Nuova ha appeso ai cancelli dell’Allianz Stadium di Torino uno striscione. Sullo striscione ecco la scritta “Mario hai ragione, sei africano”.

Siamo nel 2019 ma la mentalità e l’ideologia razzista persistono e non accennano a muovere alcun passo indietro. Le accuse di razzismo sono le più bravi ma da quanto pare non fanno paura a nessuno. Si rischia tanto eppure tutto prosegue addirittura questa volta, senza alcun timore direttamente fuori dallo stadio della Juventus.

Serie A, Balotelli italiano a tutti gli effetti

Serie A, non è una giustificazione o una motivazione pronta a spingere i tifosi a cambiare soggetto ma a tutti gli effetti Mario Balotelli è italiano. Non sarà il colore della pelle a cambiare le cose e al giorno d’oggi questo dettaglio non eovrebb e fare la differenza. Invece si perché proprio il coordinatore di Forza Nuova del Nord Italia Luca Castellini, capo della tifoseria dell’Hellas, aveva dichiarato che anche se Balotelli ha la cittadinanza, non è e non sarà mai del tutto italiano.

Tempo fa il calciatore aveva dichiarato di sentirsi più africano che italiano e questo messaggio è stato interpretato proprio nel modo più sbagliato possibile. Di lui si dicono soltanto cose brutte per esempio che è un bambino viziato, abituato ad avere tutto. Adesso sta male e lo sbandiera ai quattro venti, secondo coloro che lo attaccano duramente, si attacca al razzismo soltanto perché è l’unica scusante da utilizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Live Score & Live Score App