Europa League 2018: tutto su Arsenal-Atletico Madrid

Arsenal-Atletico Madrid

Europa League 2018: interessanti particolari su Arsenal-Atletico Madrid

È senza dubbio la semifinale di Europa League 2018 più interessante. Sia Marsiglia che Salisburgo avranno tirato un sospiro di sollievo nel vedersi allontanare dallo scontro con una tra Arsenal e Atletico Madrid. All’opposto di Marsiglia e Salisburgo infatti, la storia europea di Arsenal e Atletico Madrid è piuttosto lunga. Allora in attesa del match di giovedì 26 aprile vediamo insieme qualche interessante particolare sulle due semifinaliste.

Europa League 2018: Arsenal, una squadra affamata

Una finale anticipata. È questo il sentore tra i tifosi di entrambe le squadre. Arsenal e Atletico Madrid sarebbero state bene in finale, sarebbe stata una gara coi fiocchi. Ma ci si può anche accontentare di una semifinale di Europa League 2018. L’Arsenal ha dalla sua, prima di tutto e soprattutto, il suo giocatore migliore, Aaron Ramsey, l’uomo in grado di trascinare i suoi compagni alla vittoria, il giocatore che più di tutti è in grado di ribaltare le sorti dell’Arsenal. L’Atletico Madrid però farà anche bene a guardarsi da Mesut Ozil: i suoi assist hanno una precisione micidiale. La verità però è che i Gunners negli ultimi anni non hanno vissuto periodi eccezionali, e anche quest’ultima stagione in Premier League, che tra l’altro per Arsene Wenger potrebbe essere l’ultima da allenatore dell’Arsenal, non è stata proprio delle migliori, tant’è che i Gunners dovranno per forza uscire vittoriosi dall’Europa League 2018 se vogliono assicurarsi nella Champions League dell’anno prossimo. Ad attenere l’Atletico dunque c’è una squadra affamata e determinata, e questo, lo sappiamo, nel calcio può essere un punto determinante.

Europa League 2018: Atletico Madrid tra alti e bassi

L’Atletico Madrid è percepita in Spagna come una delle migliori, dopo Barcellona e Real Madrid, a provarlo sono gli ottimi risultati anche in Europa negli ultimi anni, sebbene in questi ultimi tempi l’Atletico sembri aver ceduto un po’. La Liga infatti non sembra andare troppo bene nelle ultime partite, ma i Colchoneros mantengono saldo il loro secondo posto, nonostante il distacco di 12 punti dal Barcellona. Inoltre, bisogna dire, forse avranno perso in patria, ma in Europa League 2018 hanno vinto 16 delle ultime 17 partite giocate. Non bisogna infatti lasciarsi ingannare da qualche tentennamento, poiché forse a volte l’Atletico Madrid sbanda, ma la sua difesa continua a essere impenetrabile. Più di ogni altra cosa, l’Arsenal dovrà fare attenzione al miglior giocatore dei Colchoneros, Antoine Griezmann. Il suo futuro potrebbe essere incerto, ma finché resta all’Atletico, rimane decisivo per il club spagnolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Live Score & Live Score App