Ilievsky vuota il sacco sul calcioscommesse

calcioscommesse

Hristian Ilievski, lo zingaro ritenuto essere lo stratega del calcioscommesse che manipolava l’esito degli incontri di serie A e  che si è costituito dopo quattro anni di latitanza, è stato interrogato per più di 5 ore dal procuratore De Martino. Dalle prime indiscrezioni trapela la conferma del coinvolgimento di Stefano Mauri, centrocampista della Lazio. A Mauri, Ilievsky avrebbe offerto 350 mila euro per “organizzare” il risultato del match, ma Mauri “offrì” solo la certezza dell’ 1-1 nell’half time fra Lazio e Genoa disputata il 14 maggio del 2011. L’incontro sarebbe avvenuto a Formello nel ritiro della Lazio. L’esito manipolato della gara fruttò ai giocatori consenzienti diverse decine di migliaia di euro a testa. Condizionato dal calcioscommesse anche l’esito di Chievo-Novara di Coppa Italia, che secondo le dichiarazioni rese alla magistratura dallo stesso Ilievsky, sarebbe stata la prima partita combinata dallo zingaro. In quell’occasione venne combinato il largo successo (3-0) degli scaligeri, che fruttò ai giocatori cifre a quattro zeri. Anche Novara-Siena sarebbe stata oggetto di attenzioni da parte dei professionisti del calcioscommesse, in quell’occasione venne concordato l’over che fruttò il raddoppio delle puntate per Ilievsky. Si attendono sviluppi nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!