Benevento: preso Glik, quali saranno le prossime mosse di mercato?

Il Benevento è appena tornato in Serie A e pensa in grande. I sanniti hanno conquistato meritatamente la promozione e con largo anticipo, stravincendo lo scorso campionato di Serie B. Una grandissima soddisfazione personale anche per Pippo Inzaghi, la cui carriera da allenatore sembrava potersi arenare dopo la sfortunata esperienza nel suo ex Milan. Presto il tecnico sfiderà il fratello che siede sulla panchina della Lazio, ma per affrontare al meglio i big match bisognerà giocoforza limare la rosa anche attraverso il mercato. Stando alle voci che circolano tra i media, i giallorossi sono al centro diverse operazioni in queste settimane.

Un mese fa il Benevento ha ufficializzato l’ingaggio di Kamil Glik, difensore centrale e nazionale polacco, reduce dall’esperienza col Monaco in Francia dopo gli anni passati al Torino. Un obiettivo importante e ormai sfumato, invece, era Giacomo Bonaventura, svincolatosi dal Milan e finito addirittura in Nazionale in attesa di trovare squadra. Troppo difficile arrivare però all’ex atalantino, più facile insistere con il Parma per Gervinho, sempre capace di seminare il panico partendo dall’esterno.

Il club giallorosso, comunque, ha già prelevato dalla Sampdoria Gianluca Caprari, tramite un prestito con diritto di riscatto in caso di salvezza. Dopo gli ultimi mesi trascorsi al Parma, l’attaccante ha lasciato di nuovo i blucerchiati, senza riuscire a imporsi con Claudio Ranieri alla guida. L’intesa tra il Benevento e la Samp era stata raggiunta già da tempo: a scegliere la formula più adatta sono stati direttamente i presidenti Vigorito e Ferrero e restava da convincere soltanto il giocatore. Il vero colpo in avanti, però, porta il nome di Gianluca Lapadula. Il Benevento ha raggiunto con il Genoa un accordo per l’acquisizione, a titolo definitivo, dell’attaccante che ha vestito fino a qualche settimana fa la maglia del Lecce. L’ex Milan sarà dunque il terminale offensivo agli ordini di Inzaghi.

Si lavora anche per Vasco Regini, terzino mancino che dopo aver attirato l’attenzione del Napoli qualche anno fa si è un po’ smarrito. Occhio anche all’asse con l’altra squadra giallorossa della Serie A, dato che il Benevento ha chiesto Justin Kluivert alla Roma. Mentre sono già ufficiali da tempo gli innesti di Ionita e Barba, si pensa a Bryan Dabo della Fiorentina. Cornelius, Llorente, Zajc, Ounas e Pellè sembrano destinati invece a rimanere dei sogni nel cassetto, ma la qualità dei nomi ai quali sta pensando il club sannita è già garanzia di grandi ambizioni per i tifosi. Insomma, inizia sempre più a prendere forma la squadra di Inzaghi, che inizia a godere anche dei frutti del lavoro del direttore sportivo Pasquale Foggia.

Correva l’anno 2018 quando il Benevento ha salutato la Serie A. Si trattò di una stagione molto difficile per i giallorossi, sin dal primo momento candidati al ruolo di “Cenerentola” della classifica. La squadra cominciò molto male, con 9 sconfitte di fila e l’esonero di Baroni. Il primo punto arrivò con lo storico pareggio contro il Milan grazie al memorabile goal del secondo portiere Alberto Brignoli, realizzato nei minuti di recupero. Proprio i rossoneri sarebbero poi caduti sotto ai colpi dei sanniti già retrocessi nella gara di ritorno. I giallorossi chiusero all’ultimo posto e anche oggi il palinsesto delle quote scommesse calcio non sorride al Benevento, ma con tutti questi nuovi rinforzi d’esperienza stavolta è legittimo pretendere la salvezza. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Live Score & Live Score App