Superlega, sospeso procedimento disciplinare per alcune squadre

Superlega

Superlega

Superlega, la Uefa ha deciso di sospendere tutti i procedimenti disciplinari contro il Barcellona, la Juventus ed il Real Madrid. La notizia era la più attesa da mesi perchè i tifosi speravano in questa presa di posizione per non perdere grandiose opportunità in futuro. Si tratta delle tre ribelli che qualche mese fa avevano scelto di proseguire nel progetto Superlega, senza chiedere scusa per gli scivoloni e gli errori commessi. Qualcosa che poteva essere imperdonabile per la Uefa ma fortunatamente le cose sono andate in modo diverso e si è deciso di chiudere un occhio, almeno per questa volta.

Quindi per il momento la commissione d’Appello ha deciso di non portare a conclusione la causa per violazione dello statuto UEFA. Di conseguenza nessuna di loro subirà penalizzazioni di alcun tipo e potranno partecipare tutte alla prossima Champions League. Decisione non da poco. La notizia in realtà è arrivata soltanto dopo la notifica ufficiale da parte del Ministero di Giustizia svizzero che ha impedito di prendere provvedimenti e procedere con le sanzioni.

La Uefa è pronta a combattere per i propri diritti

La Uefa ha dichiarato che nonostante abbia compreso i motivi che hanno condotto dritti al procedimento disciplinare decide di continuare a combattere per difendersi facendo uso della legge. Difatti secondo la legge i procedimenti disciplinari sportivi sarebbero stati legittimi con il diritto di ricorrere al Tribunale Arbitrale dello Sport.

Verranno adottate tutte le misure necessarie perché l’organo di ricorso Uefa possa riprendere il procedimento disciplinare prima possibile e giungere in fretta alla giusta conclusione. Questo il comunicato:“A seguito dell’apertura di un procedimento disciplinare contro FC Barcelona, Real Madrid e Juventus FC per una potenziale violazione delle norme UEFA legata al cosiddetto progetto ‘Superlega’, la Corte d’Appello dell’UEFA ha deciso di sospendere provvisoriamente il procedimento fino a nuovo ordine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!