Serie A situazione preoccupante per Mila, Inter e Juventus

Serie A

Serie A

Serie A la situazione in grandi squadre come Juventus, Milan e Inter sembra essere preoccupante. I debiti sono sempre di più ed infatti tutti e 3 i club hanno dovuto chiedere aiuto alla Super League non per l’aspetto sportivo ma quello economico. Ci sono altre 9 società travolte dai debiti con un totale di 750 milioni di perdite nel 2019-20. I calcoli per il 2021 non sono ancora stati fatti ma è tutto abbastanza chiaro: ci saranno forti aumenti, ben 5,7 miliardi di debiti netti.

Il presidente dell’Inter Steven Zhang ha parlato di una perdita di 113 milioni di euro, quasi 114, nel primo semestre invece erano 50 quindi c’è stato un peggioramento che non promette bene. Grazie alla Super League la Juventus ha fatto volare il titolo in Borsa chiudendo quindi a Piazza Affari con un balzo del 17,85% a 0,91 euro. Per quanto riguarda il Milan invece secondo il bilancio del club ha chiuso con una perdita netta di 194,6 milioni di euro e per questo Zhang sarebbe alla ricerca di un nuovo partner con cui condividere le varie problematiche e collaborare per risollevare il club.

Napoli e Roma in Superlega, De Laurentiis a favore del cambiamento

Oltre le tre italiane entrano in Super League anche le tre spagnole Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid e le sei inglesi Arsenal, Chelsea, Manchester City, Manchester United, Liverpool e Tottenham. Si è esposto sulla questione il Presidente sulla Superlega che ha parlato dell’accesso del Napoli e della Roma in Super. Non possono accedere tutte le squadre, ma qualcuna lo merita davvero, Roma e Napoli ad esempio alle quali si vuole dare la possibilità di qualificarsi.

Infine ecco l’opinione di De Laurentiis che afferma di essere a favore dei cambiamenti che in questo momento sembrano essere l’unica possibilità di fuga da quanto sta avvenendo. Il calcio sta diventando sempre più vecchio, deve essere ringiovanito, quindi cambiare qualcosa qua e la potrebbe essere fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!