Serie A, Juventus Fiorentina: si chiude il discorso scudetto

serie a


Serie A, dopo la bruttissima sconfitta che la Juventus ha subito durante il confronto in Champions con l’Ajax tra pochissime ore ci sarà la possibilità di giocare il secondo match point per chiudere il discorso scudetto, servirà solamente un punto per ottenere l’ottavo titolo consecutivo. La partita si giocherà oggi sabato 20 aprile alle ore 18.00 all’Allianz Stadium di Torino e sarà il 160° incontro tra le due squadre. La Juventus nei 159 incontri precedenti è riuscita ad arrivare alla vittoria ben 76 volte, si sono poi aggiunti 50 pareggi e 33 successi della Fiorentina.

Ad oggi i bianconeri sono riusciti a sconfiggere i viola più volte rispetto qualsiasi altra squadra in Serie A, la percentuale di vittoria dei viola al momento è ferma al 21%, sono state sette vittorie su sette, con 14 gol segnati e la media di 2 gol a partita. Questa per la Juventus sarà una partita particolarmente importante dato che nell’ultimo periodo si è verificata una brusca frenata che gli ha comportato due sconfitte dure da accettare soprattutto perchè consecutive. La prima è stata quella contro la Spal e la seconda quella contro l’Ajax; per quanto riguarda il primo incontro la spiegazione potrebbe essere collegata al fatto che Massimiliano Allegri ha preferito tenere più possibile a riposo tutti i titolari, schierando i giovani per cercare di mantenere in serbo i calciatori migliori per un appuntamento molto più importante che avrebbe richiesto maggiore forza ed impegno ovvero l’incontro con l’Ajax. La partita è finita male, il club olandese ha vinto ed ha portato all’eliminazione della squadra dalla Champions, ennesimo duro colpo per il team e per i tifosi ma niente paura perchè si potrà festeggiare con la vittoria dello scudetto.

Serie A, ecco le scoperte della squadra in Champions

Serie A, ovviamente i fatti accaduti in Champions sono piuttosto gravi per la squadra di Massimiliano Allegri ma sono serviti tutti a dimostrare la bravura di alcuni calciatori che altrimenti sarebbero rimasti all’angolo e a mostrare le difficoltà di coloro che invece erano reputati il massimo.

Cristiano Ronaldo è rimasto fuori nelle ultime 6 partite, quindi su di lui c’è poco da dire. Moise Kean invece è una bella scoperta per gli appassionati di calcio, l’attaccante classe 2000 infatti ha segnato 6 gol in 6 partite, niente male. Tra l’altro non bisogna dimenticare che il ragazzo ha messo a segno la sua prima doppietta proprio giocando contro la Fiorentina l’anno scorso quindi aveva già dimostrato di valere parecchio e questa è stata l’ennesima prova.Allegri durante il 2019 ha scelto di schierare più di altri Federico Bernardeschi e Mario Mandzukic che hanno deluso e non poco, cosa sarà di loro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Live Score & Live Score App