Calciomercato: Ibrahimovic verso il PSG “Solo per essere il capo”

Calciomercato

Calciomercato, Zlatan Ibrahimovic è da sempre uno dei calciatori più nominati dai giornalisti e non solo, un calciatore ma anche un soggetto interessante sotto vari punti di vista. Il personaggio del momento, anzi di sempre, più conosciuto, imitato, criticato ed adorato, che anche nell’ultimo libro da lui prodotto continua a mettere in dubbio il suo futuro e a porre qualche punto di domanda qua e la su ciò che sarà della sua carriera.

Ha 37 anni ma ha certamente ancora tanto da dare; il Milan nel 2012, poi Los Angeles Galaxy, poi una parentesi a Parigi durata ben quattro anni, durante i vari passaggi da squadra a squadra è riuscito a mettere insieme la bellezza di 156 gol in 180 partite festeggiando 12 titoli nazionali. Per tutti il suo gioco è qualcosa di indimenticabile, per i tifosi del PSG poi si tratta di un sogno ed ecco perché molti si chiedono e gli hanno chiesto di esprimersi a riguardo degli anni trascorsi in PSG e del suo eventuale desiderio di tornare in Francia.

Calciomercato, Zlatan potrebbe fare ritorno

A Milano avevo finalmente trovato la forma e la felicità: pure la mia famiglia era felice, quindi sì, non volevo cambiare tutto e andarmene dal Milan”. Inizialmente il passaggio al PSG non era inizialmente gradito come molti ricorderanno, eppure possiamo ampiamente affermare che adesso Zlatan ha cambiato idea ed ha annunciato inoltre “Sono molto felice di essere andato a Parigi e ovviamente il PSG è molto contento che io sia arrivato. Perché con me hanno visto qualcosa in precedenza inedito”.

Qualcuno avanzava l’ipotesi di un rimpianto, di un pentimento in corso per Ibrahimovic che probabilmente tornando indietro non sarebbe andato a vivere in Francia, ed invece è arrivata la dichiarazione d’amore per la squadra della Capitale. Sicuramente grazie al grande sentimento che prova nei confronti del PSG Zlatan è riuscito a dare il meglio di sè negli ultimi incontri mettendo insieme una serie di gol a raffica soprattutto durante l’ultima partita al Parco dei Principi datata 14 maggio 2016, con doppietta al Nantes nel 4-0 finale. Proprio in quell’occasione difficile da dimenticare è il tributo da parte dei tifosi: “Non sono mai stato così emozionato come in quel momento. Ho mostrato al mondo e ai francesi che Zlatan ha un grande cuore”. Quindi ci si chiede, se il PSG fa bene alla sua carriera, perché ostacolarlo e far perdere alla squadra l’opportunità più grande per provare a scalare la classifica ed arrivare perchè no, in cima? “Vogliono che io lavori per il club. Se torno al Parigi farò il capo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *