Serie A, la Sampdoria perde Barreto

Serie A

Serie A, brutte notizie per la Sampdoria che perde uno dei giocatori migliori, Edgar Barreto, ovviamente si tratta di una perdita momentanea, dovuta ad un “piccolo” problema fisico del calciatore. Il tutto è nato durante i primi minuti della partita della scorsa domenica durante i quali il calciatore si è dovuto fermare uscendo dal gioco e richiedendo l’intervento dei medici che hanno riscontrato e quindi confermato una lesione al flessore nella zona alta della coscia sinistra. Fortunatamente è stato iniziato subito il programma di recupero terapeutico fisioterapico dello stiramento per cercare di farlo ritornare alla condizione ottimale e garantire ottime prestazioni entro il più breve tempo possibile.

Intanto la Sampdoria ha ricominciato gli allenamenti anche sotto l’intensa pioggia, gli allenamenti si sono svolti al Mugnaini, dove i blucerchiati sono stati divisi in due gruppi, da una parte la rosa impegnata nella sessione tecnico tattica, mentre dall’altra coloro che sono stati maggiormente impiegati con il Torino, con allenamenti tra palestra, campo, fisioterapia e massaggi e addirittura doppie sedute di allenamento.

Serie A, il dramma della sconfitta e nuovi obiettivi

Serie A, d’altra parte la Samp non può permettersi altre sconfitte, dopo la partita contro il Torino che si è rivelata più che altro un dramma, dato che i blucerchiati sono stati stritolati con un 4 a 1 in casa. Marco Giampaolo a proposito della partita contro il Torino ha dichiarato: “Fisicità toro? Può essere corretta questa analisi, ci sono stati superiori perché hanno vinto tutte le respinte e le deviazioni, le seconde palle. Insomma, anche il lavoro sporco. Bisogna accettare la sconfitta, ma non possiamo accettare il risultato perché una squadra con le ambizioni della Samp non può perdere in casa 4-1 con il Torino. Europa? So quando devo sbilanciarmi e quando no, ma devo dare credibilità ai miei giocatori che sono seri e lavorano bene. Dobbiamo avere l’ambizione di continuare a migliorare anche andando a sfidare squadre più forti. Ci sono ancora 27/28 partite e può succedere tutto. Serve serietà e razionalità, soprattutto serietà. Valori assoluti superiori? Alla vigilia ho detto che loro hanno fatto investimenti per l’Europa, ma non mi sento assolutamente inferiore al Toro e non deve passare questo messaggio”.

Si guarda quindi in avanti, secondo Giampaolo la sconfitta servirà alla squadra per un maggiore impegno tenendo bene alla mente l’obiettivo da raggiungere. Probabilmente la partita poteva essere salvata e ripresa se solo non ci fossero stati dei piccoli ma fatali errori; la squadra si è lasciata prendere dal tifo della tribuna, sbagliando, poichè le possibilità c’erano e l’intensità era forte. Buoni propositi per le prossime partite? Si, giocare senza arretrare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *