Calciomercato Ibrahimovic ad un passo dal Milan

Calciomercato

Calciomercato, ottime notizie giungono al Milan, cosa può accomunare Stoccolma, Los Angeles e Milano? Un nome ed un cognome possono togliere qualsiasi dubbio, Zlatan Ibrahimovic. Il fuoriclasse scandinavo infatti è da pochissimo tempo tornato nella sua capitale in cui ha scelto di svolgere la sua vita e dove adesso deve affrontare la bruttissima delusione del non avere raggiunto i playoff scudetto coi Los Angeles Galaxy. A Milano ci sono invece Paolo Maldini, Leonardo e Mino Raiola che sono legati al grande Ibra per i tanti tentativi momentaneamente andati molto bene, per provare a riportare al Milan il giocatore tanto voluto e desiderato, che potrebbe ancora dare tanto alla squadra.

Ci sono ancora dei mesi che possono condurre verso una decisione positiva, inizialmente il suo passaggio al Milan era abbastanza improbabile, quasi impossibile, ma più passa il tempo più aumentano le possibilità tanto che la dirigenza della squadra sta riflettendo seriamente sul come chiudere un affare tanto importante come questo.

Calciomercato, Ibrahimovic punta al salto di qualità

Calciomercato, tanto ottimismo nell’aria, soprattutto essendo consapevoli della volontà ormai palese e per nulla nascosta da parte di Ibrahimovic di lasciare Los Angeles e tornare in Europa. Inizialmente il calciatore aveva dichiarato di avere voglia di mettersi in gioco e fare una nuova esperienza, era attratto dall’avventura americana, ma a quanto pare si è già reso conto di annoiarsi e che probabilmente quell’ambiente non fa per lui. La moglie ed i figli lo spingono a tornare a Milano; anche loro hanno portato a termine quest’esperienza più rapidamente del previsto con tanta delusione. Per il calciatore la città è il primo amore e com’è giusto che sia, il primo amore non si dimentica mai.

Quindi il ritorno è sicuramente anche il frutto di un qualcosa che è stato lasciato a metà dell’opera e che adesso deve essere portato a termine, infatti nel 2012 l’addio al Milan non è stato affatto digerito in quanto non fu determinato dalla sua volontà. Adesso il calciatore è molto più consapevole sia del ruolo, che della sua età ma anche delle capacità e del fisico che vanta; certamente non può pretendere il posto da titolare, ma potrà credere ad un bellissimo salto di qualità. Inoltre ciò che fa sperare ancor più del normale, Gattuso sta scegliendo un modulo a due punte definitivo che permetterà di piazzare il grande calciatore e farne sicuramente buon uso. La sensazione è che la trattativa sia arrivata ad un punto cruciale, è solamente questione di giorni o probabilmente di ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *