Mondiali 2018: Russia-Arabia Saudita, le probabili formazioni

Mondiali 2018

Mondiali 2018: l’attesa è finita, ecco le formazioni della partita d’esordio

I Mondiali 2018 sono più che alle porte, le stanno praticamente per sfondare, queste porte. E allora buttiamoci subito nella partita d’inizio: ecco le probabili formazioni di Russia-Arabia Saudita.

Mondiali 2018: Russia-Arabia Saudita, la probabile formazione dei padroni di casa

Sembrerebbe una partita facile, vinta con pochi sforzi, dopotutto la Russia è in forma. D’altro canto, i sauditi non temono l’avversario, e si sentono pronti. Le stelle che la Russia porta ai Mondiali 2018 sono Golovin e Dzagoev, più la punta di diamante Smolov, a cui è affidato il compito, non necessariamente semplice quanto si pensi, di portare i padroni di casa alla vittoria nel pomeriggio di giovedì 14 giugno. Tra l’altro, alla Russia conviene vincere ora, perché poi le cose potrebbero complicarsi: dall’altra parte del girone ci sono Egitto e Uruguay; da una parte Salah, dall’altra Suarez.

Ecco la probabile formazione titolare della Russia (4-5-1):

in porta: Akinfeev

difesa: Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov,

centrocampo: Samedov, Gazinsky, Dzagoev, Zobnin, Golovin

attacco: Smolov

Mondiali 2018: Russia-Arabia Saudita, la probabile formazione dei sauditi

Parliamoci chiaro, per l’Arabia Saudita è già tanto essere arrivata alla fase a girone dei Mondiali 2018. I festeggiamenti in patria, il giorno della qualificazione, sono sembrati infiniti. Ora però è tempo di concentrarsi sull’obiettivo, che se non è la vittoria, quantomeno è arrivare il più lontano possibile. Dicevamo che i ragazzi dell’Arabia Saudita arrivano ai Mondiali 2018 forse un po’ spauriti, perché l’ultima qualificazione risale a 12 anni fa, dunque si è fatto in tempo a cambiare tutta una generazione di giocatori. Il problema tra virgolette più grosso però potrebbe essere il fatto che i ragazzi di Pizzi vengono da settimane di Ramadan, che termina, in effetti, proprio giovedì 14 giugno, giorno della partita contro la Russia.

In realtà il presidente della federazione calcistica saudita, Adel Ezzat, aveva comunicato che i giocatori, per via delle circostanze particolari, sarebbero stati esonerati dal Ramadan, ma loro hanno voluto partecipare comunque. In effetti, potrebbe essere proprio questa la loro forza. Ramadan, ormai lo sappiamo, non è soltanto digiuno, ma è anche tempo di riflessione, e anche per questo la squadra saudita arriva ai Mondiali 2018 serena, tranquilla, in pace. Potrebbe essere proprio questo il segreto per la vittoria: niente ansia.

Ecco la probabile formazione dell’Arabia Saudita (4-2-3-1):

in porta: Al-Owais

difesa: Al-Shahrani, O.Hawsawi, M.Hawsawi, Al-Harbi;

centrocampo: Al-Faraj, Otayf

attacco: Al-Dawsari, Al-Muwallad, Al-Jassim; Al-Sahlawi (punta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *